Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:
Oggetto:

MANAGEMENT 2 (Direzione aziendale) D.M. 270/04

Oggetto:

Anno accademico 2012/2013

Codice dell'attività didattica
MED3208
Docenti
Prof. Maria Michela GIANINO (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Dott. Francesco CASILE (Docente Titolare dell'insegnamento)
Dott. Paola SERAFINI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Dott. Franco CANE (Docente Titolare dell'insegnamento)
Dott. Antonio JANNELLI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Giacomo BUCHI (Docente Titolare dell'insegnamento)
Corso di studi
[f007-c203] laurea spec. in scienze infermieristiche e ostetriche - a torino
Anno
2° anno
Tipologia
--- Nuovo Ordinamento ---
Crediti/Valenza
8
Modalità di erogazione
Tradizionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Obbligatoria
Tipologia d'esame
Scritto ed orale
Oggetto:

Sommario insegnamento

Oggetto:

Obiettivi formativi

Il discente, al termine del corso, sarà  in grado di

  • partecipare alla realizzazione del processo di programmazione e controllo
  • gestire e valutare le risorse umane
  • descrivere la propria posizione organizzativa secondo le norme contrattuali e le responsabilità civili e penali
  • partecipare alla rilevazione e gestione dei rischi clinici
Oggetto:

Attività di supporto

L’attività didattica farà ricorso a:

 

  • lezioni partecipate volte a fornire le basi teoriche, con esemplificazioni tratte dalla realtà operativa e spazio a quesiti posti dagli studenti

 

  • lavori a piccoli gruppi con mandati e discussioni di casi  e successiva sistematizzazione teorica

 

  • studio guidato: cioè attività che ogni partecipante svolge autonomamente con letture individuali, sia attingendo dalle indicazioni bibliografiche già indicate in corrispondenza dei diversi contenuti, sia singolarmente suggerite e concordate con il docente

 

  • attività esperienziali da espletarsi con progetti da realizzare presso i servizi avendo concordato argomenti oggetto di progettazione ed esecuzione operativa con i singoli docenti
Oggetto:

Programma

Il Corso, che rappresenta la logica prosecuzione del CI Management I, si sviluppa secondo una sequenza logico-temporale che consta di 3 passaggi.

Parte focalizzando l’attenzione sulla azienda sanitaria pubblica e ne specifica le norme, le regole e le procedure tipiche della Pubblica Amministrazione che ne regolano il funzionamento argomentando in materia di:

  1. Norme che regolano il funzionamento della P.A. (Privacy, sicurezza, trasparenza..)
  2. Atti aziendale
  3. Atti dell’azienda e loro gerarchia
  4. Norme e regole per l’acquisizione delle risorse umane e materiali
  5. Le strutture preposte alla acquisizione

 

Procede con i due principali sistemi direzionali di cui si avvale l’azienda e precisamente

1. Il sistema di pianificazione e controllo trattando i seguenti argomenti:

  • La pianificazione strategica: logiche, contenuti, fasi e strumenti della pianificazione strategica
  • Il controllo di gestione: logiche, contenuti, fasi e strumenti
  • La contabilità analitica nelle aziende sanitarie
  • Il budgeting: significato, finalità, fasi di elaborazione e sua negoziazione
  • Il controllo dei centri di responsabilità e gli indicatori di performance
  • Il controllo di gestione per attività e processi
  • Il reporting

2. Il sistema di gestione delle risorse umane affrontando le relative tematiche secondo il seguente percorso logico:

  • Partendo dalla considerazione che una delle principali attività della gestione delle risorse umane è quella relativa alla loro acquisizione si affrontano i seguenti argomenti:
  • Alla luce del fatto che le risorse umane, una volta acquisite, ricoprono una posizione di lavoro che comporta lo svolgimento di attività e l’assunzione di responsabilità all’interno dell’Azienda Sanitaria si trattano le seguenti tematiche:
  1. La normativa in materia di lavoro
  2. Il CCNL
  3. La contrattazione aziendale
  4. La mobilità
  5. I collaboratori, i consulenti e i liberi professionisti
  6. L’orario di lavoro e gli straordinari
  7. Il rapporto di lavoro: tempo pieno e tempo parziale
  1. La programmazione e l’organizzazione del personale, definendo criteri per l’allocazione delle risorse umane, criteri per la progettazione e la gestione dell’orario di lavoro
  2. Le norme disciplinari
  3. Le responsabilità civili e penali

 

  • Oltre alla acquisizione, il sistema di gestione delle risorse umane si articola nelle attività di sviluppo e valutazione. In tale ambito si discute in materia di:
  • Poiché la gestione delle risorse umane oltre che nell’accezione più ampia di insieme di attività che mirano ad assicurare l’acquisizione nella quantità e qualità necessaria, a provvedere alla formazione ed aggiornamento a definire le modalità di valutazione, deve essere intesa anche nell’accezione più ristretta di guida e governo degli operatori con cui si svolge l’attività lavorativa, si introducono alcuni strumenti fondamentali:
  1. Lo sviluppo delle risorse
  2. La valutazione del personale 
  1. Il processo di delega
  2. La gestione delle riunioni
  3. la gestione dei conflitti
  4. la negoziazione

3. Il corso termina focalizzando l’attenzione sulla gestione del rischio affrontando i seguenti contenuti:

  • La gestione del rischio: caratteristiche e principi
  • Le fasi in cui si realizza la gestione del rischio
  • I principali strumenti

La funzione e l’organizzazione di un sistema di risk management

Testi consigliati e bibliografia

Oggetto:

  • Gianino  MM. Il budget del medico ospedaliero. Torino: Edizioni Medico Scientifiche. 1998
  • Donna G, Nieddu S, Bianco M. Management Sanitario. Centro scientifico editore. 2001
  • Decreto legislativo 30 dicembre 1992 n. 502
  • Decreto legislativo 19 giugno 1999 n. 229
  • Legge 12 maggio 1999 n. 133
  • Decreto legislativo 18 febbraio 2000 n. 56
  • Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 15 maggio /2004
  • Delibera Giunta Regionale 30 dicembre 2002 28-8148
  • Conferenza Stato - Regioni novembre 2001
  • Brusa L. Dentro l'azienda. Milano: Giuffrè. 2004.
  • Iacci P, Soro G. Psicologia, lavoro ed organizzazione. Torino: Tirrenia Stampatori. 1999
  • Soro G, Cilia L. Un nuovo management strategico per il terzo millennio. Risorsa Uomo. 2004 X, 1/04
  • Barisone M, La presenza professionale nell'organizzazione dei servizi sanitari: elementi di motivazione, leadership, clima e comunicazione, in corso di stampa.
  • Siniscalchi V. Antropologia culturale: un'introduzione per le professioni socio-sanitarie. Roma: Carocci. 2001
  • Good B.J. Narrare la malattia: lo sguardo antropologico sul rapporto medico-paziente. Milano: Ed.di Comunità. 1999
  • Donghi P. a cura: Il sapere della guarigione. Roma-Bari: Laterza. 1996
  • Nathan T. Non siamo soli al mondo. Torino: Bollati Boringhieri. 2003
  • Coppo P., Tra psiche e culture: elementi di etnopsichiatria. Torino: Bollati Boringhieri. 2003
  • Lavalle T. Dirigere le risorse umane. Il settore infermieristico. Carocci e Faber. 2003
  • Auteri E. Management delle Risorse Umane. Fondamenti professionali. Guerrini e Associati.2004
  • Federazione Nazionale dei Collegi delle Ostetriche, Guida all’esercizio della professione di ostetrico/a. Edizioni Medico Scientifiche. Torino: 2002
  • Calamandre C, Orlandi O. La dirigenza infermieristica: manuale per la formazione dell’infermiere con funzioni manageriali Milano: Edizioni Mc Graw-Hill, Seconda edizione. 2002


Oggetto:

Moduli didattici

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 28/06/2013 09:03
Non cliccare qui!